“The Extraordinary Power Of The Internet”: Powered by BBC

Superpower is a BBC project about Media & Internet, in order to explore the Power of the Intrnet. “Find out what the world is talking about in a unique multilingual interactive programme“, this could be the project claim. Twenty years on from the invention of the World Wide Web, The project looks at how it is reshaping almost every aspect of our lives. How can do you it?  Using “interactive” concept models, “faceted navigation” and other easy to use “tools”.Read more

Facebook usability: utenti votati alla fedeltà

Non tutto ciò che funziona su Facebook, funziona anche fuori. Nonostante sia usato da milioni di utenti, molto della “experience” del celebre social network, non sarebbe pienamente “riciclabile” altrove. Ciò sarebbe determinato dall’esistenza di condizioni al contorno che possono fortemente influenzare l’esperienza d’uso. Facciamo l’esempio classico di un software desktop di video-scrittura. Qualora questo software fosse l’unico disponibile, senza possibilità di scelta, l’utente sarebbe “votato alla fedeltà”. L’esperienza d’uso che ne deriverebbe, risentirebbe fortemente di questo vincolo. Magari col tempoRead more

Il futuro è senza Desktop?

Da qualche tempo c’è un proliferare di applicazioni residenti sulla Rete stessa, sia riguardo la grafica, che la office-automation, piuttosto che l’organizzazione e la gestione di attività. Sarà una moda o esigenza del momento, una tendenza, il futuro o semplicemente un’altra fetta di mercato? Se si sfoglia il Web è facile imbattersi in programmi che permettono di fare quello che correntemente facciamo sul nostro computer, anche in mancanza di questo. In altre parole se c’è bisogno di scrivere un documentoRead more

“digital-divide”: davvero tutta colpa della Banda Larga?

Sono sempre più convinto che la Banda Larga, per quanto sia essenziale, non sia la panacea per tutti i mali: non basta maggiore larghezza di banda per combattere il “divide” digitale. Trovo che sia essenziale avere una rete performante, capace di veicolare applicazioni sempre più pesanti e disegnate per una banda di rete ampia. Nonostante ciò, ritengo che la distanza che spesso divide le persone dalla Rete, non dipenda sempre e solo dalla velocità, di banda. Ho modo di pensareRead more

“Ecce promo”

Finalmente il mio sito web è on line! http://www.antoniogrillo.it/ Su questo sito è pubblicizzata la mia iniziativa “On line Common Sense“, che attraverso l’Usabilità, l’Accessibilità e l’ottimizzazione per motori di ricerca (SEO), si propone di avvicinare maggiormente il Web alle reali esigenze degli utenti. Spero chei visitatori non debbano rimpiangere la vecchia pagina con il solo logo che recitava “coming soon” 😉Read more

La mente comanda il Computer risponde

Stamane ho letto una notiza alquanto “rivoluzionaria”. Pare sia possibile muovere oggetti col pensiero! Ma non parliamo di maghi questa volta, bensì di onde cerebrali, di algoritmi, dell’azienda Emotive System e di un casco che è stato messo a punto negli USA (costa 300 dollari). Questo “casco”, una volta indossato, è capace di analizzare le attività elettriche del cervello, quindi tradurle in azioni. Naturalmente siamo ad una fase embrionale, quindi sono possibili solo “movimenti” semplici. Tutto ciò lascia pensare adRead more

Web 2.0: buono, cattivo, o…

Quando ci si trova davanti ad una novità, ci sono spesso posizioni prevenute: c’è chi è assolutamene contrario a prescindere, chi è assolutamente favorevole a prescindere, chi vuol capire e chi non vuol capie. Questo è nomale quando accade tra gli utenti della Rete; diventa grave quando ciò accade a responsabili del settore IT, ma andiamo avanti… L’aspetto che voglio sottolineare non riguarda nesun tecnicismo, bensì la valenza di un nuovo modo di comunicare. Già anni fa l’ipertesto ha cambiatoRead more