Cross-media e Architettura dell’Informazione: un matrimonio necessario

“La convergenza e le nuove forme di narrazione digitale richiedono un ripensamento del design in chiave ecologica.” Questa la premessa di un interessante matrimonio: quello tra l’architettura dell’informazione e l’informaizone cross-mediale. Lo scenario attuale vede una compenetrazione sempre più fitta fra media e ambienti eterogenei.Oggi molte azioni quotidiane per essere svolte, richiedono un passaggio continuo non solo da un medium all’altro ma anche dal contesto fisico a quello digitale e viceversa. Non sempre i vari “pezzi” sono progettati in modoRead more

Medical web appliance: funzionerebbe anche tra i medici?

Un “portale” web attraverso il quale realizzare la collaboraizone profesisonale tra medici. Non è nuovo il concetto di web appliance, ovvero una suite di strumenti residenti sulla Rete, che permettono di collaborare tra profesisonisti, scambiarsi documenti ed informazioni. Dopo Google, anche Adobe ha  scommesso su questo approccio, registrando un boom di utenza totalizzando 5 milioni di registrazioni, con 100mila nuovi utenti ogni settimana. Questultimo esempio mette a disposizione per un canone annuo: un word preocessor; uno strumento di condivisione chermo, Read more

Google Wave: il nuovo web collaborativo o solo provocazione?

Un’onda? Una Provocazione? Ad oggi sembra un tornado Google Wave, il nuovo tool sviluppato da BigG (Google). Di cosa si tratta? Stesso Google lo definisce “Un nuovo strumento per comunicare e collaborare sul web“. Una piattaforma web based accessibile dal browser che promette di unire sotto un unico tetto i vari servizi, permettendo di scambiare email, link, mappe, documenti e di creare gruppi di discussione. “In Google Wave puoi creare un wave ed aggiungere i tuoi contatti, permettendo loro diRead more

Il Web in Italia è donna

In Italia la magigoranza degli utenti del Web è Donna A dirlo è l’Autorità britannica TLC. Circa il 56% degli utenti italiani appartiene alla sfera femminile. Sarà interessante considerare questo dato alla luce di tutte le discipline che sono coinvolte nello sviluppo di prodotti sul Web, in particolare usabilità, marketing e comunicazione.Read more

Web 2.0: buono, cattivo, o…

Quando ci si trova davanti ad una novità, ci sono spesso posizioni prevenute: c’è chi è assolutamene contrario a prescindere, chi è assolutamente favorevole a prescindere, chi vuol capire e chi non vuol capie. Questo è nomale quando accade tra gli utenti della Rete; diventa grave quando ciò accade a responsabili del settore IT, ma andiamo avanti… L’aspetto che voglio sottolineare non riguarda nesun tecnicismo, bensì la valenza di un nuovo modo di comunicare. Già anni fa l’ipertesto ha cambiatoRead more